Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

160 anni di Storia

Una storia importante, nel cuore dei Grand Crus della Champagne

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

1860

Fondata da Edmond de AYALA

La storia della Maison è singolare, ed è soprattutto quella di uno spirito visionario, dal nome melodioso venuto da lontano. Un nome che sembra creato apposta , per puro caso, per il paese di Aÿ, sede di AYALA sin dalla sua creazione. Curioso e audace, Edmond de AYALA ha sempre saputo coltivare il gusto di spingersi oltre. La Maison AYALA è animata dallo spirito di eccellenza e di avventura ispirati dal suo fondatore.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

1865

Lancio del “Dry Champagne”

Pioniere nell’introduzione di uno stile più secco, grazie al suo intuito lancia il “dry champagne” nel 1865 con un dosaggio di soli 21 g/l. Una scelta audace a favore della purezza, in contrasto con il dosaggio tradizionale francese dell’epoca di oltre 150 g/l.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

1882

Membro fondatore del Syndicat des Grandes Marques

Fin dalla sua creazione, la giovane Maison è un punto di riferimento imprescindibile: è tra i membri fondatori del Syndicat des Grandes Marques nel 1882, l’attuale Union Des Maisons de Champagne.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

1908

Conseguimento del Royal Warrant

Dopo la Francia, la Maison continua la sua espansione in Inghilterra grazie a Fernand, fratello minore di Edmond, che permette al brand di raggiungere una notorietà duratura, fino al conseguimento del Royal Warrant nel 1908 dopo l’incoronazione di Re Edoardo VII.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

1920

Il periodo d’oro

Negli anni Venti del XX secolo la Maison vive un periodo d’oro con una produzione di un milione di bottiglie, che la colloca tra le grandi Maison dell’epoca. Nel dopoguerra, la Maison è guidata da due grandi uomini della Champagne, René Chayoux e Jean-Michel Dusselier, che hanno lavorato per il comitato interprofessionale e hanno contribuito allo sviluppo dell’Appellation.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

2005

Acquisizione da parte della famiglia Bollinger

Per restituire alla bella addormentata di Aÿ il rango che merita. La costruzione di una nuova cantina nel 2007 permette alla Maison di disporre di uno strumento di vinificazione moderno, all’altezza dell’ambizione qualitativa di Champagne AYALA. Il ritorno della Maison sulla scena internazionale inizia con successo.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

2012

Un nuovo team, giovane e dinamico

Dal 2006, Caroline Latrive inizia a immergersi nel savoir-faire di AYALA al fianco di Nicolas Klym, al quale succede come Chef de Cave della Maison nel 2012. Contemporaneamente, Hadrien Mouflard viene nominato Direttore Generale, con la missione di accelerare lo sviluppo di AYALA in Francia e all’estero.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala

2014

Il rinnovamento di una Grande Maison

Lo stile dei vini si afferma con il vitigno Chardonnay come protagonista. L’identità del marchio viene completamente ripensata, con la creazione di nuove etichette ispirate ai codici storici della Maison. Uno stile estetico contemporaneo, grafico e cesellato, proprio come la nuova struttura ricettiva e di degustazione.

Il nostro Patrimonio - Champagne Ayala